Il Progetto Giovani vince il Memorial Maestrini

Partiamo dalla fine. L’immagine più significativa di una lunga giornata trascorsa nella vasca della Sciorba, iniziata nelle prime ore del mattino e proseguita fino a sera, è una delle ultime in ordine di tempo. Lo speaker annuncia la classifica finale. Al secondo posto c’è il My Sport. Primo boato: è l’urlo dei nostri ragazzi che capiscono di aver vinto e iniziano a saltare di gioia a bordo vasca. Poco dopo: «Si aggiudica l’edizione 2021 della Coppa Anselmo Maestrini con 449 punti: Progetto Giovani». È tutto vero! E tante maglie gialle corrono verso il podio per festeggiare il meritato successo.

La prima vittoria per il Progetto Giovani è arrivata al termine di una giornata memorabile. Questo, infatti, è il primo trofeo che si sono aggiudicati gli Esordienti A e B di Nuotatori Genovesi e Idea Sport, da quando le due Società hanno unito i rispettivi settori giovanili. Ed è proprio “insieme” la parola che ha contraddistinto questa vittoria. Tutti hanno remato nella stessa direzione per ottenere il risultato, dando il massimo in acqua e spingendo i propri compagni dalle gradinate. Le medaglie sono state numerosissime, ben 41 in totale: 7 ori, 13 argenti, 15 bronzi e 6 medaglie di legno (assegnate ai quarti classificati). Nella stragrande maggioranza delle gare almeno un nostro atleta è salito sul podio. Merito dei ragazzi e degli allenatori che quotidianamente seguono la loro preparazione: Elisabetta Castagnino e Dario Caramellino per gli Esordienti A; Simone Magnanego, Claudia Radice, Giacomo Palazzo e Romeo Brigida per gli Esordienti B.

Il Progetto Giovani è tornato in acqua per disputare questo trofeo a una settimana dalla prima Prova Regionale. Particolarmente soddisfatti i tecnici degli Esordienti A che ci hanno raccontato le loro impressioni. «Sembra quasi che dopo la prima prova, che era andata bene, ma non benissimo, i ragazzi siano usciti da una bolla e abbiano preso consapevolezza e coraggio – ha commentato Elisabetta Castagnino – C’è stato un radicale cambiamento di rotta e di atteggiamento». Le fa eco Dario Caramellino, che sottolinea i «grandissimi passi avanti in tutti e quattro gli stili, anche con risultati cronometrici davvero inaspettati. Uno spirito di squadre a mille, dall’inizio alla fine, con un tifo da stadio durante le staffette e le finali sui misti». Rispetto alla gara precedente, i ragazzi hanno saputo sfruttare al meglio gli esercizi, a secco e in acqua, fatti nelle ultime due settimane, migliorando partenze e virate, veri punti critici della prima uscita. L’unico rammarico è per la staffetta maschile, ai piedi del podio per soli tre decimi. Ci sono comunque buone prospettive per il futuro, anche in campo femminile, dove la staffetta arrivata seconda aveva tra le frazioniste un’Esordiente A1. «Godiamoci la vittoria e ricominciamo già da lunedì. A goccia a goccia si scava la roccia!», conclude Dario.

Nella giornata di sabato, invece, si è svolta la prima parte della manifestazione, il 19° Trofeo Nuotatori Rivarolesi, che ha visto scendere in acqua la Prima Squadra della Nuotatori Genovesi. I nostri atleti hanno conquistato 4 medaglie. Mattia Strasia ha vinto la medaglia d’argento nei 50 stile libero e la medaglia di legno nei 100 stile libero Assoluti. Argento anche per Valentina Norero nei 200 stile libero Assolute. Valentina, con il tempo di 2’05″87 ha migliorato il record sociale che già le apparteneva (prec. 2’06″41, 2019). Medaglia di bronzo per Lorenzo Esposito nei 50 stile libero Ragazzi.

⏱ RISULTATI 19° TROFEO NUOTATORI RIVAROLESI E 9° MEMORIAL ANSELMO MAESTRINI

alcune immagini delle gare di domenica

Contattaci

Utilizza questo form per contattare la Segreteria Sportiva. Ti risponderemo al più presto.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi invio per effettuare una ricerca